domenica 23 ottobre 2011

ciao MARCO SIMONCELLI

Non sono un'amante della Moto GP ma oggi il mio sguardo si è fermato sulle foto tragiche dell'incidente di Marco Simoncelli. Una vera e propria tragedia. E' stato travolto da Edwards e Rossi. Non SI PUO' MORIRE PER UNO SPORT. CIAO MARCO!RESTERA' IL TUO SORRISO E LA VOGLIA DI GAREGGIARE,DI SUPERARE TUTTI GLI ALTRI !

4 commenti:

  1. Lo so che è la prima cosa che si pensa, ma chi corre lo fa con uno spirito, un ardore e una passione senza eguali. Non è una professione, è quasi una chiamata, un amore senza confini per la propria passione. Come lo scalatore, il paracadutista, lo speleologo, il sub, muoiono seguendo la loro passione, e non c'è logica che li possa fermare.
    Un saluto. Spirulina

    RispondiElimina
  2. @spirulina,grazie per il tuo commento :*

    RispondiElimina
  3. Siamo sempre dispiaciuto e addolorati di fronte alla morte, soprattutto di una giovane vita...

    RispondiElimina
  4. quello che piu' addolora è vedere una giovane vita spazzata via in un secondo..mi chiedo perchè accada? Cosa siamo noi tutti in realta'?

    RispondiElimina

...e voi? cosa ne pensate?